Leggi e vai. Accoglienza in classe quarta

Riprendere la scuola a settembre è un momento emozionante ma anche molto delicato. I bambini sono reduci da un lungo periodo in cui il sonno e i giochi non hanno avuto restrizioni. Nessun impegno a scandire il tempo della giornata, nessuna richiesta pressante o tassativa. Durante questo periodo qualcuno ha dedicato tempo alla lettura, qualcuno è stato impegnato con i compiti, qualcuno ha semplicemente giocato. Il rientro alle attività consuete può risultare piuttosto faticoso: la sveglia del mattino, la corsa a scuola, lo studio, la ripresa di uno sport, lo stress degli adulti che inevitabilmente si riverbera su di loro …
Per tutte queste ragioni è bene che l’avvio delle attività scolastiche preveda  momenti di gioco libero o organizzato, in classe o, se possibile, in cortile, mediante i quali i bambini possano scaricare la fatica e la tensione dei primo giorni, ricucendo le relazioni e l’empatia all’interno del gruppo , cosa che raramente avviene quando i bambini sono costretti a restare tutto il tempo seduti nel banco.
I giochi che possono essere proposti sono i più classici: ruba bandiera, i quattro cantoni, palla guerra, palla sotto il ponte oppure attività organizzate in palestra, come quella denominata “Tutti per uno, uno per tutti” proposta nella sezione ACCOGLIENZA  del Leggi e Vai.
Oltre ai giochi, sarà importante effettuare una raccolta delle aspettative, affinché il nostro alunno si senta fin da subito protagonista del percorso di conoscenza che andrà ad intraprendere.

Dal punto di vista didattico, sarà necessario avviare una ricognizione dei prerequisiti in ingresso,  sui quali innestare i nuovi apprendimenti.

Nel Leggi e Vai vengono proposte le seguenti schede di autovalutazione:

PERCHE’ LEGGI? COME LEGGI? COMPRENDI IL CONTENUTO legate alle abilità di lettura;

SAI ASCOLTARE? legate all’ascolto attivo

I TESTI CHE CONOSCI legate al riconoscimento delle tipologie testuali affrontate in classe terza.

A questo punto non resta che iniziare! Buon anno scolastico a tutti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *